Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2017

Un applauso ai triatleti.

Cari amici,
mercoledì sera, dopo aver fatto allenamento con i "miei" triatleti (passatemi l'aggettivo possessivo, mi sono molto affezionata a loro) sono tornata a casa soddisfatta.
E felice.
Perché ognuno di loro, con impegno e dedizione, sta ottenendo dei grandi risultati. Nei loro gesti c'è la passione e la voglia di migliorare e di imparare, in ogni loro bracciata c'è tanta forza, in ogni loro respiro tanta fame di aria per non smettere e continuare.

Apprezzo tantissimo lo sforzo fatto per venire a nuotare alle 20:20 del mercoledì sera, quando la compagna/compagno, i figli, gli amici stanno cenando o sono sul divano a leggere un buon libro.

E' bellissimo vederli in acqua con gli occhi sbarrati mentre ascoltano ciò che dico. Mi diverte vederli scherzare e giocare, tornare bambini in acqua, schizzandosi a vicenda e ridere.
Non mi resta che dire: BRAVI. Complimenti a tutti per tutto quello che mi state dando e per i bei momenti che stiamo condividendo.

Mercol…

Stasera lago ore 18:30?

Immagine
Cari amici, siamo ormai a febbraio ed è tempo di pensare alle Traversate nei laghi! Lasciamo da parte, almeno nei nostri pensieri, i maglioni di lana, gli scarponcini da montagna i guanti le sciarpe e i cappelli e...indossiamo la muta! 
Siamo fatti così: quando a settembre iniziamo gli allenamenti in vasca, ci lamentiamo perché il cloro toglie l'abbronzatura, perché non ci sono più le serate al lago, perché nuotiamo in un posto chiuso e bla bla bla.
Poi a novembre, dicembre e gennaio lodiamo il fatto di avere un luogo caldo dove poter allenarsi, una piscina che ci ospita nei mesi più freddi e ci permette di mantenerci in forma.
Ma a febbraio siamo già proiettati verso le acque libere: le uscite in compagnia dal Lido di Gozzano ad Ortello, le nuotate del sabato mattina fino all'Isola di San Giulio, i tramonti condivisi mentre galleggiamo come papere in mezzo al lago, il silenzio della spiaggia di sera, la bellezza incontaminata di un paesaggio sempre da sogno.

Per ora, dobbiam…

Avete fatto le bolle?

Immagine
Cari amici, uno dei problemi che riscontro di più quando faccio lezione è la difficoltà che si ha nel riuscire a compiere in modo corretto un'espirazione. Ovvero: non si butta fuori tutta l'aria. Come se foste molto gelosi, vi tenete sempre dentro l'aria che avete inspirato durante la respirazione, e andate in affanno presto. Quante volte mi sento dire al termine di una vasca a stile: "Non arrivava mai questo bordo, che fatica sono affannata".  Io di rimando chiedo "Ma hai fatto le bolle sott'acqua?". Risposta: 😶 Appunto.


La fase di espirazione è molto importante perché vi permette di eliminare tutta l'aria cattiva che avete nei polmoni, liberandoli completamente e preparandoli ad una nuova respirazione che vi darà ossigeno pronto all'uso. Se voi accumulate "aria sporca", andrete in affanno presto.
La fase di espirazione la potete gestire sia con il naso che con la bocca, è molto soggettivo. Con il naso rilasciate una quantità min…