Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2017

Mi presento: sono Paola!

Immagine
Una delle novità del 2017 è l'arrivo di Paola su questo Blog dedicato al nuoto, la passione che io e lei condividiamo, sia come colleghe in piscina che come amiche quando ci alleniamo.
Paola, erborista e naturopata, si occupa anche di alimentazione e sarà pronta a darvi tutti consigli utili ad avere un corretto approccio al cibo quando ci alleniamo.


Non esitate a contattarci tramite il Blog o la Fan Page!
Vi lascio alle sue  parole, ecco il suo primo articolo. Buona lettura a tutti, Federica
Ci mettiamo in gioco per cambiare la nuotata?
Wow, che follia!!! Molti potrebbero pensarla in questo modo, ma io ho cambiato diverse volte il mio modo di nuotare in questi 27 anni di attività natatoria.  E anche in questo inverno di preparazione della Oceanman 14 km, mi sto di nuovo reinventando. Sì: sto variando il mio modo di nuotare, reimpostando la bracciata...faticoso, impegnativo, a 360°, considerando che ho da svolgere gli allenamenti preparati dal nostro inestimabile e disponibile allen…

Parola d'ordine: allungarsi!

Buonasera a tutti i nuotatori e i simpatizzanti!
Ammetto di essere stata un poco "cattiva" mercoledì sera: l'allenamento che ho proposto al gruppo di triatleti è stati abbastanza impegnativo.😀 Nell'ottica di un costante miglioramento e con l'obiettivo di affrontare un Iroman, avevo dato dei compiti a casa da svolgere, ovvero:  - eseguire un 2000 mt e prendere il tempo; - fare un allenamento che contenesse un 10 x 100 stile (con base variabile per ogni singolo atleta).
Una volta eseguiti questi due compitini, ecco l'allenamento di ieri sera, mercoledì 25 gennaio: - 300 lento; - 4 x 200 st al 60% della velocità recupero 30"; - 4 x 100 st al 70% della velocità con recupero 20"; - 4 x 50 st al 80% della velocità con recupero 20"; - 4 x 25 st al 100% della velocità con recupero 15/20"; - 100 sciolto. Tot: 1900 mt. Un bel piramidale.
Ci siamo concentrati particolarmente sulla spinta delle braccia e sul loro movimento, analizzando ogni parte de…

Campioni...si nasce o si diventa?

Immagine
Una delle domande che ogni sportivo si pone, prima o poi. 
Vorrei rispondere scrivendo di Lorenzo S. con l'autorizzazione ovviamente di mamma M. e papà F. che hanno fornito le informazioni e il materiale fotografico.
Lorenzo nasce il 27 giungo 2007, quindi questo anno compie ben 10 anni! Da sempre un bambino attivo e sportivo, si inserisce presto nel mondo del nuoto. Anche perché con papà Triatleta...ci sono ottime possibilità! Lorenzo ha anche partecipato all'Ironman di Francoforte con l'evento Ironkids dedicato ai bambini: complimenti!


Ho avuto il grandissimo piacere di fare alcune lezioni di nuoto con Lorenzo: il piccolo, che già nuotava in una pre-agonistica, sentiva il bisogno di "perfezionarsi". Quindi abbiamo studiato insieme tuffi e virate per renderle efficaci, tecnica della bracciata a stile e a dorso, spinta della gambata a rana. Nonostante la "tenera" età, con Lorenzo mi sono sempre permessa di utilizzare un linguaggio abbastanza tecnico, c…

Primo allenamento del 2017.

Immagine
Buonasera a tutti gli amici nuotatori e non. Primo allenamento dell'anno 2017...faticosa ripresa dopo il Panettone, il Pandoro, il Torrone, il Prosecco, e quanto ognuno di voi volesse aggiungere!


Ecco cosa abbiamo fatto: - 300 riscaldamento; - 4 x 50 andata solo braccia stile con pull, ritorno solo gambe con pull al posto della tavoletta. - 4 x 100 stile base 2'15" : i dispari con le palette e i pari senza. - 4 x 50 stile base 1'15": i dispari con le palette e i pari senza. - 200 braccia stile con pull cercando di sentire l'acqua sulle mani. - 200 stile velocità 70% pensando alla mano. - 100 lento.
Totale: 1600
SENTIRE L'ACQUA SULLE MANI = arrivare ad avere una tale sensibilità sul palmo della mano, da avere la percezione esatta della posizione della stessa in acqua e di quanto sta spingendo.
La mano gioca un ruolo fondamentale nella nuotata: nella fase di trazione, nella fase di spinta ma anche in quella di ingresso. Con le nostre mani diamo la direzion…

2017? Nuotiamocisopra!

Immagine
E ci siamo lasciati alle spalle anche il 2016... Negli attimi precedenti la mezzanotte abbiamo sicuramente chiuso gli occhi e pensato a tutto quello che abbiamo fatto durante l'anno: le conquiste, gli obiettivi raggiunti, le nuove amicizie strette, i sorrisi, i pianti, la vacanza al mare e il week-end in montagna.  E al passaggio nell'anno nuovo, la nostra mente è già sommersa dalle mille cose che vorremmo realizzare nel 2017...


Nelle "date da ricordare" del 2016 rientra sicuramente il 22 luglio: data della prima Maratona del lago d'Orta Swim Challenge . Quel giorno io, Davidone ed Alessandro (insieme ad altri nuotatori) abbiamo coronato il sogno di una vita: fare il giro del lago d'Orta a nuoto.  Quante volte andando a nuotare durante le calde serate estive, mentre il nostro sguardo si perdeva sull'isola e sui colori del tramonto, abbiamo detto che un giorno avremmo nuotato lungo le rive del nostro lago, per girarlo tutto quanto.


E così è stato.
Grazie a…